26 agosto 2021

APPELLO SINDACI MONZA BRIANZA PER TUTELA DIRITTI UMANITARI IN AFGHANISTAN

 Li, 25 agosto 2021

Al Presidente del Consiglio dei Ministri
Prof. MARIO DRAGHI
PEC: presidente@pec.governo.it

Al Ministro degli Affari Esteri
e della Cooperazione Internazionale
On. LUIGI DI MAIO
PEC: ministero.affariesteri@cert.esteri.it
segreteria.ministro@cert.esteri.it

Al Ministro dell’Interno
On. LUCIANA LAMORGESE
PEC: gabinetto.dlci@pecdlci.interno.it
gabinetto.ministro@pec.interno.it

Al Presidente di ANCI
Dott. ANTONIO DE CARO
PEC: anci@pec.anci.it

Al Presidente di ANCI Lombardia
Dott. MAURO GUERRA
PEC: info@pec.anci.lombardia.it

e per conoscenza:

Al Presidente della Regione Lombardia
ATTILIO FONTANA
PEC: presidenza@pec.regione.lombardia.it

Al Presidente della Provincia di Monza e della Brianza
LUCA SANTAMBROGIO
PEC: provincia-mb@pec.provincia.mb.it


OGGETTO: APPELLO SINDACI MONZA BRIANZA PER TUTELA DIRITTI UMANITARI IN AFGHANISTAN

Gentilissimi,

da tempo, inutile negarlo, stiamo accettando il fatto che esistano nel mondo “zone franche”. Della discriminazione, della tortura, del dolore, dell’azione politica laddove garante di democrazia, condivisione e solidarietà.

L'Afghanistan è una di queste terre, che oggi, da metà agosto in qua, si manifesta con immagini che frustano. Le immagini atroci di bambine e bambini "consegnati" all'Occidente dalle loro madri, impossibilitate ad assicurare ai propri figli un’opportunità di vita, ci traumatizzano, ci impongono a non restare fermi e ad esprimere sdegno e repulsione.

Ci ritroviamo allora a dirci che abbiamo il dovere di aiutare questi bambini. Che abbiamo il dovere di trovare una via che indichi loro una storia nuova, fatta di dignità e di rispetto. I requisiti minimi.

La difesa delle donne, delle bambine e dei bambini afghani, ci mette di nuovo di fronte ad un bivio: tradire o difendere i diritti e i valori universali?

Da decenni ci battiamo per il rispetto dei principi umanitari, per la tutela delle donne e della parità di genere e la domanda trova una risposta netta, sicura per il nostro modo di pensare e per la nostra anima. Le donne afghane che frequentano la scuola, che raggiungono l’Università, che stanno piano piano conquistando sicurezza e consapevolezza del proprio valore, meritano il nostro aiuto. A maggior ragione se proprio grazie a quello studio, a quel sapere hanno intercettato il concetto di democrazia, di diritti e di valori. Ci sono mai stati dubbi?

14 agosto 2021

Grazie Gino

Ieri Gino Strada ci ha lasciati. Ora siamo tutti più poveri e soli con la sua eredità che pesa come una montagna: "occuparsi degli ultimi e di chi ha bisogno senza se e senza ma, gratuitamente, denunciando le contraddizioni della nostra società".

Aiutaci ancora una volta tu, Gino, sicuri che non ci abbandonerai alla grettezza e all'egoismo che ci attanaglia!

Grazie Gino, Grande Gino!

18 luglio 2021

29° Anniversario della strage di Via D’Amelio

L'urlo di Salvatore Borsellino: ''Su via d'Amelio depistaggi da chi non vuole la verità''.

"La verità su via d’Amelio si saprà, purtroppo, solo quando tutti gli attori di questa scellerata storia saranno morti...". A dirlo è Salvatore Borsellino davanti all’ulivo in via d’Amelio che ricorda l’anniversario della strage in cui morì il fratello Paolo e gli agenti di scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Eddie Walter Cosina, Claudio Traina. Ai bambini e ragazzi presenti il fondatore del movimento “Agende Rosse” ha parlato di “depistaggio sulla strage", anzi "dei depistaggi" e di chi "non vuole che venga fuori la verità su quanto accadde quella maledetta domenica".
 
"Tante volte si dice che lo Stato non può processare se stesso - dice intervistato dall'Adnkronos - E sono stati proprio pezzi deviati dello Stato che hanno intavolato la trattativa. E quella trattativa, con Paolo ancora in vita, non sarebbe mai potuta andare avanti. Paolo doveva morire per potere portare avanti quella scellerata trattativa e doveva anche sparire la sua agenda rossa".
 
Per Salvatore Borsellino "il depistaggio comincia nel momento in cui un capitano dei carabinieri si allontana dalla macchina di Paolo con la sua borsa che poi viene rimessa nel sedile, sperando in un ritorno di fiamma dell'inferno che c'era in via D'Amelio. E sperando che andasse tutto perduto, compresa la borsa. Ma su questo non si è mai veramente indagato, perché se è vero che il capitano Arcangioli è stato assolto dal reato di avere sottratto l'agenda, a mio avviso si sarebbe dovuto indagare su che fine abbia fatto l'agenda di mio fratello e chi fine ha fatto prima che borsa venisse restituita alla moglie e alla figlia".

12 luglio 2021

Consiglio Comunale 15 luglio 2021


Sulbiate, lì 09/07/2021

Si comunica che il Consiglio Comunale è convocato, ai sensi dell’art. 20 del Regolamento Comunale sul funzionamento del Consiglio Comunale, in seduta pubblica presso la sede comunale, per il giorno Giovedì 15 Luglio 2021 alle ore 20.30 per la trattazione degli argomenti come da ordine del giorno.

Cordiali saluti


IL SINDACO
F.to Carla Alfonsa Della Torre


ORDINE DEL GIORNO

1. MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE “LISTA CIVICA SULBIATE INSIEME” AVENTE AD OGGETTO:  “RINVIO DEI VERSAMENTI DELLE IMPOSTE LOCALI A CAUSA COVID”.

2. RATIFICA DELIBERAZIONE ADOTTATA IN VIA D’URGENZA DALLA GIUNTA COMUNALE AI SENSI DELL’ART. 175 – COMMA 4 – DEL TUEL N. 267/2000 (G.C. n. 35 del 18/06/2021).

3. VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2021/2023 CON APPLICAZIONE DELL’AVANZO DI AMMINISTRAZIONE.

4. NOTA DI AGGIORNAMENTO AL DUP. MODIFICA PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2021/2023 E RELATIVO ELENCO ANNUALE DEI LAVORI ANNO 2021.

5. APPLICAZIONE AGEVOLAZIONI TARIFFE TARI 2021 UTENZE NON DOMESTICHE - COVID-19.

6. APPROVAZIONE BILANCIO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2020 DELLA AZIENDA SPECIALE CONSORTILE OFFERTASOCIALE.

7. ESAME ED APPROVAZIONE DELLA CONVENZIONE DEL SERVIZIO DI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO TRA I COMUNI DI SULBIATE E DI AICURZIO.

8. ESAME ED APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO DI VIDEOSORVEGLIANZA TRA I COMUNI DI AICURZIO, BERNAREGGIO, RONCO BRIANTINO E SULBIATE E RELATIVO ACCORDO CONTITOLARITA’.

9. APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON LA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA PER LA GESTIONE DELL'UFFICIO PROCEDIMENTI DISCIPLINARI IN FORMA ASSOCIATA 2021/2023.

10. APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA COSTITUZIONE DEL SERVIZIO EUROPA D'AREA VASTA (SEAV).

11 giugno 2021

Consiglio Comunale 18 giugno 2021


Si comunica che il Consiglio Comunale è convocato, ai sensi dell’art. 20 del Regolamento Comunale sul funzionamento del Consiglio Comunale, in seduta pubblica presso la sede comunale, per il giorno Venerdì 18 Giugno 2021 alle ore 20.30 per la trattazione degli argomenti come da ordine del giorno.

Cordiali saluti

IL SINDACO
F.to Carla Alfonsa Della Torre

ORDINE DEL GIORNO

1) APPROVAZIONE RENDICONTO DI GESTIONE 2020.

2) ESERCIZIO FACOLTA' PREVISTA DAL COMMA 2 DELL'ART. 232 DEL TUEL, DI NON ADOZIONE DELLA CONTABILITÀ ECONOMICO-PATRIMONIALE EX D.LGS. N. 118/2011 E S.M.I. PER L'ANNO 2020.

3) ESERCIZIO FACOLTA' DI NON APPROVAZIONE DEL BILANCIO CONSOLIDATO, AI SENSI COMMA 3, ART. 233-bis TUEL PER L'ANNO 2020.

4) APPROVAZIONE PIANO ECONOMICO FINANZIARIO TARI ANNO 2021.

5) APPROVAZIONE TARIFFE E DIFFERIMENTO DEI TERMINI DI PAGAMENTO TARI 2021.

6) NOMINA REVISORE DEI CONTI.